Come creare sottotitoli per un video su Facebook

Cosa metto nel calendario editoriale?

La domanda che attanaglia chi come me si occupa della creazione e della distribuzione di contenuti è quella di diversificare la scelta dei formati per arricchire un piano editoriale (no, purtroppo no… non è ancora morto il calendario editoriale).

Le imprese allo stato attuale, tra mancanza di conoscenza e complesso di inferiorità nei confronti dei loro competitori (effetto gregge), hanno un focus sempre maggiore sulle attività che derivano dalla loro pagina Facebook, pensando che sia la sola chiave di volta del loro successo aziendale.

Introduzione a parte, la strada condivisa dai principali operatori del settore per veicolare al meglio l’immagine di marca sui social, dove l’utente è nomade e l’attenzione è bassa, è quella di creare dei contenuti visivi coinvolgenti, che al netto del potere delle immagini evocative e accattivanti, risponde al nome di video.

Creare un video da consumare e distribuire sui social network è una materia di per sé complessa che richiederebbe da sola ben più di un articolo per essere trattata in modo esaustivo. In questa sede non ci occuperemo di questo. In questo articolo ho pensato invece di condividere con te come creo sottotitoli per i video sui social, voglio soprattutto farti capire, al di là dei tecnicismi, perché dovresti assolutamente mettere a preventivo, in fase di ideazione del contenuto, una quota parte di tempo e di risorse per dotare il tuo cortometraggio di sottotitoli.

Iniziamo al contrario: perché dovresti crearli?

Perché i video sono il pane quotidiano degli utenti dei social; perché è il modo più immediato per “parlare” con le persone interessate a te o alla tua azienda; perché nel caso di Facebook, ma anche di LinkedIn, da un po’ di tempo a questa parte è il tipo di il contenuto più premiato dall’algoritmo dei social network che, nel caso di Facebook, pensato e ingegnerizzato (sì, si può dire tranquillo) per essere video first.

Ciò vuol dire che, fatto salvo il taglio della reach organica sui post delle pagine, fatto salvo l’assunto fondamentale che i social network non sono gratis per le aziende, il tuo video ha più possibilità di essere visto di qualsiasi altro tipo di contenuto.

Se non ti sei ancora convinto dell’importanza dei video, ti fornirò qualche dato sulla loro fruizione su Fb:

Come creare sottotitoli per un video su Facebook

Per creare i sottotitoli vi sono diversi programmi più o meno complessi, in base al vostro livello di competenza.

Io utilizzo l’editor di Youtube.

Youtube dispone di ottimi mezzi visuali per modificare i video da ogni punto di vista, compreso quello della trascrizione dei sottotitoli. Come si fa?

Come creare sottotitoli per un video su YouTube

Per prima cosa carica il tuo video su Youtube.

Dopodiché, entrando nell’editor video, clicca su “modifica video” e il gioco è fatto.

Modifica direttamente la trascrizione.

Subito dopo bisogna far attenzione a come si è salvato il file video.

Il file audio dei sottotitoli, che è un file srt (Sub Rip Text), deve essere salvato con lo stesso titolo col quale avete salvato il file video, solo che dovete premurarvi di aggiungere il codice della lingua “it_IT”.

Una volta ottenuto questo tipo di file, bisogna caricarlo subito dopo aver caricato il video:

Et voilà, il gioco è fatto!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Caricare inserire dei video all’interno del proprio piano dei contenuti è una condizione essenziale per poter vincere la battaglia dell’attenzione con gli utenti.

Se poi sappiamo che questi video devono contenere certe caratteristiche, come la brevità, l’elevata qualità delle riprese e i sottotitoli perché vengono fruiti da smartphone, molto spesso con l’audio disattivato, allora questo post è quello che ci serve per far arrivare alle persone il nostro messaggio.

Social Media Manager, Copywriter, creatore e curatore di contenuti. Sono appassionato di Marketing, pubblicità e sport. Ho fatte delle mie passioni una professione, così da non dover lavorare mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: