CINCH È IL NUOVO SPONSOR DI MANICA DEL TOTTENHAM

L’istituto dello sponsor di manica è una leva di monetizzazione della maglia da gioco dei club di calcio che mi sta particolarmente a cuore. In primis perché completa la divisa dei club, e in secundis perché permette di ampliare il bouquet degli sponsor in modo siginificativo dal punto di vista commerciale, in un periodo come quello attuale, dove i club non stanno godendo di entrate della gestione caratteristica, come quelle relative al match-day.

LEGGI ANCHE: SPONSOR DI MANICA, LA SERIE A SI APRE A NUOVE SPONSORIZZAZIONI 

Sebbene in Serie A sia stato introdotto solo all’inizio della stagione 2018-19, lo sponsor di manica dopo una prima fase d’introduzione come centro di ricavo ha visto pochi club italiani cogliere questa opportunità, mentre a metà della stagione in corso (2020-21 n.d.r.), sono 14 club su 20 quelli che hanno trovato uno sponsor che facesse al caso loro. In Premier League invece la situazione è agli antipodi. Oltremanica lo sleeve sponsor è stato introdotto nel 2015 e la quasi totalità delle squadre partecipanti alla Premier League ne ha uno. Tutte tranne il Tottenham, che proprio oggi ha siglato una nuova sinergia in termini di sponsor di manica con Cinch, nuova e innovativa piattaforma e-commerce per comprare auto di seconda mano che opera con successo nella Terra di Albione.

LEGGI ANCHE: SPONSOR DI MANICA, LA SERIE A SI APRE A NUOVE SPONSORIZZAZIONI 

L’accordo è stato annunciato oggi sui canali social delle due parti coinvolte. Nello specifico, Cinch sarà il primo sponsor di manica in assoulto nella storia del club del Nord di Londra, e campeggierà sul braccio sinistro dei giocatori della prima squadra maschile e femminile degli Spurs. L’esordio di Cinch sulle maglie del Tottenham avverrà domenica 10 gennaio, con la squadra femminile che sfiderà il Bimmingham City nella Women Super League, mentre gli uomini di Mourinho sifderanno il Marine FC in Fa Cup. Il valore dell’ accordo si stima possa portare una cifra tra i 6 e i 9 milioni di sterline all’anno nelle casse del club di proprietà di Daniel Levy, in media con gli accordi quinquiennali del valore di 50 milioni di pound firmato dal Chelsea con Hyundai, e di importo simile ma durata inferiore dell’Arsenal con Visit Rwanda.

Comments

comments

Social Media Manager, Copywriter, creatore e curatore di contenuti. Sono appassionato di Marketing, pubblicità e sport. Ho fatte delle mie passioni una professione, così da non dover lavorare mai.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: